domenica 29 marzo 2015

Liebster Award 2015

Ciao a tutti e buona domenica! 
Eccomi oggi con un'iniziativa davvero carina. Si tratta del Liebster Award, una sorta di catena virtuale dedicata ai blog con meno di 200 iscritti, un gioco simpatico per aiutare i blog piccini come per esempio il mio a farsi conoscere un po' di più.

Il gioco ha le sue regole:
1. Ringraziare chi ti ha premiato
2. Rispondere alle dieci domande che ti vengono poste
3. Nominare 10 blog
4. Porre 10 domande
5. Contattare i blog nominati

Io devo ringraziare Giulia del blog Diario di una Camionista per Bene per avermi nominata. Grazie mille!
Queste sono le domande che mi ha posto Giulia...

venerdì 27 marzo 2015

Acqua in Bocca

di Carlo Lucarelli e Andrea Camilleri
2010
Gradimento 3.5 su 5

E qui si gioca in grande: due mostri sacri del giallo italiano che fanno squadra per dar vita a una storia a quattro mani, che ha per protagonisti due dei loro personaggi più famosi, Grazia Negro e Salvo Montalbano.

Lucarelli mi piace. Di suo ho già letto Almost Blue e Il Lato Sinistro del Cuore, e in entrambi i casi sono stata molto soddisfatta dell'acquisto fatto.
Di Camilleri invece non avevo mai letto nulla; ovviamente conosco il commissario Montalbano (chi non lo conosce?), ma solo per via indiretta. Le storie in linea di massima mi attirano, ma il fatto che lui scriva in italiano misto a siciliano mi ha sempre bloccato, non so, ho paura che non apprezzerei fino in fondo i romanzi perché di certo dovrei fermarmi spesso per "tradurre", per così dire. Ma non è detto che un giorno non mi cimenti, chi lo sa?

Anche perché questo Acqua in Bocca mi è piaciuto.

venerdì 20 marzo 2015

Dark Passion / Black Passion

di Anna Grieco, Alexia Bianchini e Fiorella Rigoni
2013/2014
Gradimento 4.5 su 5


Ed eccoci alla fine (?) del viaggio intrapreso insieme alla Cacciatrice Rossa, Cassandra Rowling. 

Vi parlo della seconda e terza parte di Red Passion - La Saga in un unico post, perché i due romanzi (anzi in effetti tre, perché è bene aggiungere all'elenco anche il primo) in realtà possono essere considerati un'unica entità, pur con qualche differenza. Perché il primo volume è molto bello, mentre il secondo un pochino rallenta, sembra quasi che risalga una piccola china con l'obiettivo (perfettamente centrato) di permettere al terzo di prendere velocità. Black Passion infatti, secondo me, è decisamente e fuor di dubbio il migliore dei tre. 

In quest'ultimo capitolo si muovono personaggi nuovi, la Cacciatrice viene messa per certi versi in disparte ma il libro non ne risente. Tanti sono gli avvenimenti che si susseguono e si arriva al finale (e che finale...) senza quasi rendersi conto di aver divorato le pagine.

Ma torniamo a noi... 

Diversamente da come ho fatto QUI per Red Passion-Nemesi, ora darò qualche dettaglio in più su trama e personaggi.



Il numero due, Dark Passion, inizia dove Red si era fermato...

giovedì 19 marzo 2015

Novità in libreria

Buongiorno a tutti, e buona festa del papà! 

Vi anticipo una novità interessante, anzi due, che riguardano entrambe Anna Grieco, una delle autrici della saga Red Passion (a breve, anzi brevissimo, parlerò degli ultimi due capitoli).

La prima è che proprio oggi, in anticipo di due giorni sulla data prevista, è uscito su Amazon il suo ultimo romanzo, Per Sempre al Tuo Fianco. Scritto a quattro mani insieme a Irene Grazzini, è il seguito di una altro suo libro di successo, La Capoclan


La seconda, che mi emoziona particolarmente, è che Anna presto sarà mia (graditissima) ospite virtuale tra queste pagine, per fare quattro chiacchiere e parlare dei suoi libri presenti, passati e futuri! Ne sono onorata e non vedo l'ora di ospitarla.

See you soon!


giovedì 12 marzo 2015

Red Passion - Nemesi

di Anna Grieco, Alexia Bianchini e Fiorella Rigoni
2013
Gradimento 4.5 su 5

Quando si dice "mi si è aperto un mondo..."
Ho preso questo romanzo su Amazon qualche mese fa; non conoscevo le autrici, né mai avevo sentito parlare del libro. Non ricordo nemmeno bene perché l'ho voluto leggere (la vecchiaia avanza...), forse lo avevo visto sulla bacheca FB di qualche amico scrittore. Comunque sia, l'ho comprato subito, poi l'ho lasciato in stand-by, in attesa di finire quello che avevo già programmato di leggere. 


Poi finalmente è arrivato il suo turno, e l'ho aperto (se si può usare la parola "aperto" trattandosi di ebook). Forse sarà perché, non avendo assolutamente idea degli argomenti trattati, non avevo nessun tipo di aspettativa o preconcetto; forse perché le autrici sono davvero brave; non so, fatto sta che dopo aver letto le prime due o tre pagine mi sono detta "questo sì che è un bel libro". E il proseguimento nella lettura mi ha solo potuto dare ragione...

venerdì 6 marzo 2015

Il Mercante di Libri Maledetti

di Marcello Simoni
2011
Gradimento 2 su 5

Ci sono stati diversi elementi che mi hanno spinto a leggere questo romanzo. In primis la copertina. Obiettivamente è molto bella, con questo personaggio incappucciato dentro una cripta e una luce misteriosa che lo attende. Poi le parole libri e maledetti nel titolo. Infine quel "vincitore della 60° edizione del premio Bancarella" in copertina e alcune frasi trovate sulla pagina ufficiale di Newton Compton (Enigmatico come Il nome della rosa. Avvincente come I pilastri della terra. Un esordio che rimarrà nella storia). Un misto di Eco e Follett? Fantastico, questo libro doveva essere mio! E, sì, in più si trattava del romanzo di esordio di un giovane scrittore italiano, come non dargli un'opportunità?

Ecco... ahimè non posso dire che l'entusiasmo iniziale sia stato ben riposto...

domenica 1 marzo 2015

Racconti Fantastici

di Iginio Ugo Tarchetti
1869
Gradimento 3 su 5

Lo ammetto. Di questo personaggio, scrittore scapigliato di San Salvatore Monferrato (a meno di un'ora di auto da casa mia) avevo ricordi nebulosi, legati a una o due interrogazioni del quinto anno delle superiori.

Ne approfitto per fare una piccola critica alla scuola italiana; almeno, in riferimento ai miei tempi, magari ora le cose sono cambiate. All'epoca c'era un disequilibrio totale nello studio della letteratura italiana: secoli e secoli a studiare Dante e la Commedia (solo l'Inferno, perché Purgatorio e Paradiso li facevi così, di volata, come se fossero un'appendice trascurabile), e altrettanto Manzoni e i suoi Promessi Sposi (anche lì, sapevi quasi a memoria i primi capitoli, poi da metà in avanti andavi con il turbo perché dovevi finire... siamo onesti, tutti sanno come inizia il romanzo, fin nei minimi particolari... ma quanti si ricordano esattamente come finisce?).
E dopo tutto questo vagare per gli Inferi o ammazzarsi di noia su quel ramo del lago di Como (perché in fondo è pure un bel romanzo, ma te lo facevano prendere in odio...) tutto quello che rimaneva veniva guardato di sfuggita, ti rifilavano una sfilza di poeti e scrittori che però venivano studiati un tanto al chilo, più con accenni vaghi alle opere che con serie spiegazioni; e magari a conoscerli meglio si sarebbe scoperto che erano pure bravi e che producevano cose interessanti.

Appunto come il nostro amico monferrino, il buon Iginio Ugo Tarchetti...