domenica 29 marzo 2015

Liebster Award 2015

Ciao a tutti e buona domenica! 
Eccomi oggi con un'iniziativa davvero carina. Si tratta del Liebster Award, una sorta di catena virtuale dedicata ai blog con meno di 200 iscritti, un gioco simpatico per aiutare i blog piccini come per esempio il mio a farsi conoscere un po' di più.

Il gioco ha le sue regole:
1. Ringraziare chi ti ha premiato
2. Rispondere alle dieci domande che ti vengono poste
3. Nominare 10 blog
4. Porre 10 domande
5. Contattare i blog nominati

Io devo ringraziare Giulia del blog Diario di una Camionista per Bene per avermi nominata. Grazie mille!
Queste sono le domande che mi ha posto Giulia...


1. Perché hai aperto un blog? Come ti è venuta l'idea di farlo?
Per diversi motivi. Da un lato perché mi piace condividere le mie opinioni e i miei pensieri, e mi piacerebbe molto che le persone interagissero con i miei post, dando i loro pareri magari anche diametralmente opposti ai miei, perché no? Dall'altro perché vorrei anche condividere i miei racconti, dopo che per tanti anni sono rimasti a prendere polvere (seppur virtualmente) in una cartella nell'hard disk del mio computer!
2. Chi sei una volta staccata la spina del computer (quindi al di fuori del blog)?
Una mamma! Ho i miei due pulcini di cui prendermi cura, e se non sono davanti allo schermo del pc o a un libro in lettura, passo il tempo con loro. Ed è stupendo, tutte le mamme lo potranno confermare.
3. Nel scrivere una recensione leggi anche altre recensioni prima o preferisci evitare?
Di regola evito, per evitare di farmi influenzare. Anche se la tentazione, lo ammetto, è forte, ce la metto tutta per non cedere e scrivere di getto le mie opinioni. Una volta finito, allora sì! Mi butto come una pazza e cerco tutte le recensioni possibili e immaginabili, per vedere se anche gli altri la pensano come me o se sono una voce fuori dal coro!
4. Se ci fosse un incendio ed avessi il tempo di salvare un solo libro, che libro sarebbe?
Santo cielo, questa è difficile... D'istinto mi verrebbe da dire Terre Desolate; ma il primo libro di King che ho letto, quello che mi ha fatto amare la sua scrittura, è stato It, quindi anche quello sarebbe papabile; e vogliamo mettere l'edizione tedesca bicolore di La Storia Infinita?... Insomma, ce ne sono troppi! 
5. Se incontrassi il tuo personaggio letterario preferito come reagiresti?
Facile. Gli augurerei lunghi giorni e piacevoli notti!
Battute a parte, come per la domanda precedente dare una risposta univoca è praticamente impossibile. Certo Roland Deschain mi ha affascinato; ma lo hanno fatto anche Jack Sawyer e Bill Denbrough; e per uscire dalla sfera kinghiana, lo hanno fatto pure Elizabeth Bennet e Jo March, Atreiu e Frodo Baggins.
6. Qual è l'incipit che ti ha maggiormente colpito?
"— Natale non sembrerà più Natale senza regali — brontolò Jo sdraiata sul tappeto dinanzi al caminetto."
Nel corso degli anni ho letto altri incipit particolari, d'impatto o strani. L'incipit de L'Ultimo Cavaliere, per esempio, è praticamente entrato nella storia e certo mi ha colpito. Ma l'inizio di Piccole Donne, che leggevo da bambina sul divano di mia nonna, mentre lei cuciva, ha sempre avuto qualcosa di diverso dagli altri. Forse per il fatto che la primissima frase sia un discorso diretto, subito seguito da un'immagine chiara e facilmente visualizzabile; forse solo perché ho amato il libro durante l'infanzia. Chi lo sa? 
7. Hai un genere letterario di cui non ti stanchi mai?
Sicuramente la narrativa fantastica.
8. Ed al contrario ce n'è uno che proprio non sopporti?
Sicuramente i romanzi d'amore (tipo Liala e similari), proprio non li reggo...
9. Esiste un libro che hai abbandonato crudelmente perché ti risultava impossibile da leggere?
Sì, era un romanzo cyberpunk che avevo preso in biblioteca qualche anno fa; non ricordo il titolo, nemmeno l'autore. Ma era noioso a livelli cosmici, ne ho letto forse il trenta per cento poi ho gettato la spugna. Come direbbe Puffo Brontolone, io odio abbandonare un libro a metà (sono riuscita a proseguire persino con le cinquanta sfumature... è tutto dire!) ma lì proprio non ce l'avevo fatta!...
10. Il tuo posto preferito della casa dove leggere.
Il divano, con una coperta e una tisana. Lo so, sono prevedibile e poco originale!

Bene, ora bisognerebbe partire con le nomination. Non sono in grado di tirare fuori dieci nomi, essendo alle prime armi non ho ancora molti collegamenti (e la maggior parte di quelli che ho superano di gran lunga i 200 followers). Per ora direi che nomino


che in effetti non è che sia poi così piccino. Ma Ivan, oltre a essere un amico, ha un bel blog, quindi mi fa piacere nominarlo qui.

Ed ecco le mie domande (alcune sono rubacchiate da quelle di Giulia, perché erano interessanti)
1. Oltre alla lettura e alla scrittura, hai altre passioni?
2. Se incontrassi il tuo personaggio preferito, come reagiresti?
3. Ti è mai capitato di avere di un libro o di un racconto un parere diametralmente opposto a quello della maggioranza?
4. Esiste un libro che hai abbandonato crudelmente perché ti risultava impossibile da leggere?
5. Quali sono i tuoi tre autori preferiti?
6. Qual è l'incipit che ti ha maggiormente colpito?
7. Qual è il libro che hai letto e riletto più volte di tutti?
8. C'è un genere letterario che proprio non sopporti?
9. Quando stai per leggere un libro guardi prima le recensioni o preferisci buttarti a occhi chiusi?
10. Perché hai deciso di aprire un blog?

Eccoci alla fine. Devo dire che è stato divertente.
Ringrazio ancora Giulia per avermi nominata, mi ha fatto piacere.

See you soon!


2 commenti:

  1. Mavvà una kinghiana convinta! Ancora più contenta di averti nominata allora :) Belle risposte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh! Andremmo decisamente d'accordo noi due! Grazie ancora per la nomination ;-) Buone letture

      Elimina