domenica 4 aprile 2021

A Distanza - Un nuovo racconto


Bella la didattica a distanza! ðŸ¥³ðŸ¥³ðŸ¥³ Divertente, alternativa, simpatica e stimolante!!!!!!!

...

No, assolutamente, non datemi credito, sto scherzando! 

Davvero, è una roba allucinante. ðŸ˜­ Si impiega il doppio del tempo per fare tutto, ci si incarta ogni tre per due perché la connessione salta, senza contare che a volte mi capita di "laggare" (senti come parlo da gggiovane!) e rimanere bloccata con un fermo immagine che lo spaventapasseri del mago di Oz ha più sex appeal...

Perry del mio cuore, come ti capisco...

Menomale che c'è, per la gran carità: spesso mi immagino cosa sarebbe successo se il Covid fosse comparso trent'anni fa... ma santa pace, che due maroni


Chi di voi non si trovi a dover combattere contro questa specie di ectoplasma fastidioso che chiamiamo DAD non può capire. Per questo (ma soprattutto perché avevo voglia di mettere su carta le quotidiane frustrazioni) ho scritto un piccolo racconto. Che in uno slancio di creatività senza pari ho intitolato "A Distanza".

E che, come ho scritto anche nella premessa, non pretende di essere un'opera d'arte. Non entrerà negli annali della letteratura. Non vi accade nulla di particolare. Non ci sono eventi soprannaturali, vicende assurde, duelli all'ultimo sangue o inseguimenti al cardiopalma.

Semplicemente è uno stralcio di realtà quotidiana. 

Pur se  totalmente inventate (qualunque riferimento a eventi similari realmente accaduti è un puro caso), le vicende narrate si basano di fatto sulla realtà che ogni insegnante italiano si trova ad affrontare ogni giorno in questi tempi di pandemia. Il racconto vuole quindi solo essere una piccola testimonianza tra le tante.

Se volete leggerlo (e spero davvero lo farete) avete due strade.

Lo trovate su Wattpad cliccando qui

Oppure potete scaricarlo direttamente in PDF cliccando qui

Spero che, pur nella sua totale semplicità, vi possa piacere.

Buona lettura a tutti (e Buona Pasqua!)

Nessun commento:

Posta un commento